Seguici su

Vai menu di sezione

Covid-19, linee guida SNPA e Ministero dell'Ambiente spazzamento delle strade

Indicazioni tecniche relativamente agli aspetti ambientali della pulizia degli ambienti esterni e dell’utilizzo di disinfettanti

Image by Ryan McGuire from Pixabay

Per quanto riguarda la disinfezione delle strade con l’utilizzo di ipoclorito di sodio (varechina), il Comune di Cesiomaggiore si attiene alle indicazioni uniformi fornite dal Consiglio del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente sulla base del parere reso dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e condiviso con il Ministero dell’Ambiente.
Con tali indicazioni si raccomanda di evitare la produzione di polveri e aerosol, ritenendo la “disinfezione” una misura la cui utilità non è accertata, in quanto non esiste, allo stato, alcuna evidenza che le superfici calpestabili siano implicate nella trasmissione del COVID-19.
Secondo l’ISS ci sono inoltre informazioni contrastanti riguardo la capacità di aerosol di soluzioni con ipoclorito di sodio (varechina) di distruggere il virus Covid-19 su superfici esterne (strade) e aria.

L’ISS sottolinea peraltro come l’ipoclorito di sodio sia una sostanza corrosiva per la pelle e dannosa per gli occhi  e se utilizzata per la disinfezione per le strade è associabile ad un aumento di sostanze pericolose per l’ambiente con conseguente possibile esposizione della popolazione e degli animali (ci sono poi una serie di potenziali conseguenze fortemente negative, analizzate nel provvedimento dell’ISS, sia per la qualità delle acque superficiali e sotterranee sia per la salute umana).

Ci riserviamo ovviamente, nel caso in cui dovessero pervenire indicazioni diverse dall’Istituto Superiore di Sanità di procedere con ogni trattamento necessario per la tutela della salute pubblica.

Pubblicato il: Domenica, 22 Marzo 2020 - Ultima modifica: Lunedì, 30 Marzo 2020

Valuta questo sito

torna all'inizio