Vai menu di sezione

Museo Etnografico della Provincia di Belluno

Museo di Seravella

Museo Etnografico della Provincia di Belluno e del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.

Il Museo etnografico di Seravella è collocato in uno scenario suggestivo ai piedi del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, riconosciute dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità, e viene considerato a livello regionale come struttura pilota nel settore dei musei etnografici, soprattutto per le molteplici attività di ricerca e catalogazione condotte nel territorio della provincia di Belluno, nonché per le iniziative di valorizzazione del patrimonio etnografico provinciale.

Il Museo è frutto di un lungo cammino che ha preso l’avvio nel 1979 da una proposta di Daniela Perco, inizialmente accolta e sostenuta da Italia Nostra. Grazie a un finanziamento della Regione del Veneto, la Comunità Montana Feltrina ha acquistato (nel 1994) e, successivamente restaurato, Villa Azzoni Avogadro, in località Seravella, nel Comune di Cesiomaggiore. Fin dai primi anni è risultata fondamentale la collaborazione con il Gruppo Folklorico di Cesiomaggiore, la cui collezione di oggetti è divenuta in seguito un corpus essenziale per l’allestimento del museo.

Le collezioni permanenti testimoniano usi, costumi, tradizioni popolari dell'intera area alpina, con sezioni dedicate alla vita negli alpeggi, all'emigrazione stagionale e transoceanica, all'abbigliamento tradizionale, alla casa rurale, al patrimonio orale di canti, leggende e favole.

Orario di apertura dal 1 ottobre al 30 aprile:

da martedì a venerdì 9.00-13.00 e 15.00-17.00, sabato e domenica 15.00-18.00

Orario di apertura dal 1 maggio al 30 settembre:

da martedì a venerdì 9.00-13.00 e 15.00-18.30, sabato e domenica 15.00-18.00

Tipologia di luogo
Museo
Collocazione geografica

Come arrivare

Telefono
+39 (0)439 438 355
Pagina pubblicata Mercoledì, 11 Ottobre 2017 - Ultima modifica: Giovedì, 19 Ottobre 2017

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto